Eventi e tradizioni

Il Carnevale Bosano

Il Carnevale di Bosa è uno degli eventi più importanti dell’anno, vissuto e partecipato da tutta la cittadinanza noto come CARRASEGARE OSINCU, è un carnevale popolare dove la libertà di espressione e la fantasia hanno un ruolo fondamentale. GIOLDZI “il RE GIORGIO” rappresentato da un pupazzo di stracci e paglia con una botte per pancia è il simbolo della vittima del Carnevale. S’ATTITTADORA recita le lamentazioni funebri. Il carnevale Bosano è caratterizzato infatti da una rappresentazione a cui prende parte tutta la popolazione bosana che vive con particolare passione e amore questa festa annuale che inizia il giovedì grasso e termina il martedì grasso. E’ vissuto come rito collettivo, i riferimenti a un’allegoria sessuale esplicita e evidente così come i riferimenti ad una ritualità pagana nel momento della rievocazione della morte e della rinascita dalle proprie ceneri a conclusione del carnevale rappresentato da vestirsi di nero e bianco.

Fonte foto: https://flaniereninsardegna.com/carnevale-di-bosa/

Il Carnevale di Bosa

Settimana Santa

La settimana Santa è la settimana che precede la Pasqua, quando avvengono le ritualità tipiche della fase pre-pasquale ma cui partecipa tutta la cittadinanza, la processione è un momento di unione tra i cittadini nella fede cristiana.

Festa di S. Antonio

La festa di Sant’Antonio che si svolge il 16 e 17 gennaio avvia i festeggiamenti del Carnevale Bosano.

Festa di S. Giorgio

Il 24 e 25 Aprile viene festeggiato San Giorgio, in questa occasione viene spesso organizzata la festa della birra molto partecipata nel territorio e dai paesi vicini.

Festa dei Santi Emilio e Priamo patroni della città ha luogo il 28 maggio, varie manifestazioni previste in onore dei Santi.

Festa di S. Giovanni Battista

La Festa di San Giovanni Battista si celebra con un rito religioso il 24 giugno, caratterizzata dalla corsa dei cavalli e da balli sardi.

Festa dei Santi Pietro e Paolo

La festa dei SS. Pietro e Paolo prevede una processione religiosa che si effettua in barca e che si conclude con l’apertura della cattedrale romanica di S. Pietro extra muros (1062) insieme ai fedeli. Ha luogo il 29 Giugno (festa di San Pietro e Paolo).

Santa Maria del Mare (S. Maria Stella Maris)

La festa, che si svolge la prima domenica di Agosto, è caratterizzata da una regata di barche in mare che accompagnano la statua della Madonna S. Maria Stella Maris da Bosa Marina a Bosa. Nella stessa giornata viene poi riaccompagnata a Bosa Marina e si festeggia la messa all’aperto. Si conclude con balli e canti e una sagra dedicata.

Carnevale estivo

Ritorna il carnevale in genere la seconda domenica di Agosto e vuole rievocare in chiave turistica, come segno di accoglienza il carnevale invernale. Maschere e balli caratterizzano la giornata fino a notte.

Nostra Signora de sos Regnos Altos

Questo evento si svolge in genere la seconda domenica di settembre. Parte dalla Chiesa di Nostra Signora de sos Regnos Altos, vicino il castello, dalla quale si dipana la processione. Ha la sua centralità nella parte antica della città, quartiere di Sa Costa, dove vengono realizzati degli altarini dalla cittadinanza dedicati alla Madonna. Canti, balli sardi e momenti di condivisione di gastronomia locale incorniciano la festa.

Regnos Altos, veduta di Bosa dal castello dei Malaspina

Festa di Santi Cosma e Damiano

La festa campestre dei Santi Cosma e Damiano, ha luogo ogni anno il 26 settembre, si svolge nelle campagne con momenti di condivisione di scampagnate e viene aperta la chiesa campestre di Santi Cosma e Damiamo, chiusa la parte restante dell’anno.

Info ulteriori : https://www.comune.bosa.or.it/turismo/cultura-e-tradizioni/